Turn.it - il settore della pubblicità online

La pubblicità online usa internet e il web in generale per comunicare messaggi pubblicitari ai potenziali consumatori. Il grande vantaggio di questo tipo di pubblicità è la capacità di mirare il messaggio a specifici gruppi di persone utilizzando un metodo che riduce la dispersione che viene solitamente considerata quasi inevitabile con i media tradizionali.
Online I messaggi possono colpire direttamente i siti web con contenuti attinenti o i siti utilizzati dalle persone con target predeterminato.
Un'altra caratteristica di questa pubblicità è l'immediatezza.
Si possono pubblicare le proprie comunicazioni pubblicitarie in tempo reale e quindi senza dover dipendere dai tempi di stampa o di programmazione TV o Radio.

La pubblicità online cavalca la fenomenale onda di espansione del mondo Internet.
La crescita di questo Media non può che attrarre l'attenzione delle Agenzie Pubblicitarie e dei loro clienti che lo vedono come un mezzo straordinariamente efficente di comunicare con i loro consumatori finali.

i modelli di Spesa Pubblicitaria Online

La Pubblicità online può essere acquistata nei seguenti modi:

- CPM (Costo per Mille) o CPT (Costo per Thousand) quando chi fa pubblicità paga un tanto per la pubblicazione del proprio messaggio ad un specifico target per una determinata quantità di click.

- CPV (Costo per Visitatore), costo per ogni singolo visitatore, o visitatore unico.

- CPC (Costo per Click) o PPC (Pay per Click), quando si paga ogni volta che chi naviga clicca sul link e viene ridiretto al sito della ditta che pubblica l'annuncio pubblicitario.

- CPA (Costo per Azione, Costo per Action, Cost per Acquisition) o PPF (Pay per Performance), quando chi pubblica la pubblicità fa pagare soltanto se i visitatori completano la transazione proposta. Qui di seguito le diverse tipologie di azioni/interazioni:

  • CPL (Costo per Lead) quando il pagamento avviene dopo la compilazione di un Modulo o Form con I dati del consumatore.
  • CPS (Costo per Sale o vendita) o PPS (Pay per Sale), quando si paga solo se viene conclusa una vendita.
  • CPE (Cost per Engagement), quando si paga solo se il consumatore interagisce con il messaggio pubblicitario.

Da tutto questo poi si deduce il Cost per Conversion, ovvero il costo che si ottiene dividendo il costo della campagna pubblicitaria online per il numero di conversions.
Anche in questo caso la definizione di "Conversion" varia molto.
Si può intendere una visione, un contatto, una interazione o una vendita conclusa.

  • Sponsorizzazioni